Unicorno-l'AltrascuolA

è un'associazione culturale e professionale indipendente, che cerca di dare il proprio contributo ad una scuola moderna europea e partecipata, i cui lavoratori siano capaci di ritrovare quel prestigio sociale e, quindi, quell’entusiasmo nell'agire, che si è perso nel corso degli ultimi anni a seguito del continuo svilimento delle diverse attività didattiche, dell'istruzione e della cultura in genere.
L'impegno dell'associazione va nella direzione di riconsiderare e ripensare la Scuola nella sua funzione principale ed istituzionale di promozione della cultura, delle conoscenze, delle competenze e nel porre una forte critica alla concezione, che appare vincente ai giorni nostri, dell'Istruzione intesa come semplice erogazione di servizi, dove lo studente diventa "cliente" e dove i fenomeni della privatizzazione e dell'aziendalizzazione risultano sempre più invasivi.

I nostri obiettivi

Scopo prioritario dell'associazione è la promozione di attività volte a riqualífícare il ruolo della scuola e dei suoi operatori, attraverso iniziative di diversa natura di educazione permanente, di formazione professionale, per la valorizzazione delle differenze e delle diversità, rivolte oltre che ai propri soci, anche a tutte le altre componenti del mondo della scuola e, più in generale, a tutti gli altri settori (pubblici e privati) del mondo del lavoro.
L' attività dell'Associazione è rivolta soprattutto e principalmente al personale docente ed A.T.A della scuola, attraverso esperienze di aggiornamento professionale, seminari di studio, convegni, stage e conferenze di ambito nazionale ed internazionale, stesura di progetti e produzione di materiali didattici, educativi, supporto e sostegno nella creazione di proposte innovative di sperimentazione in modo particolare sulle nuove tecnologie informatiche, telematiche, multimediali, ecc.
Compito dell'Associazione è, inoltre, il costante supporto alla qualificazione, al corretto aggiornamento professionale di tutti i suoi soci, di tutto il personale della scuola e del mondo del lavoro in generale, anche attraverso la promozione di manifestazioni culturali, multiculturali ed interetniche, la stampa di pubblicazioni, riviste e libri.
In pochi anni di vita la nostra associazione si è segnalata per i diversi corsi di aggiornamento e i convegni nazionali tenuti in ogni regione della penisola, risultati sempre seguitissimi, sia che si discutessero le tante proposte legislative di cui è stata oggetto la scuola in questi ultimi anni, sia che si affrontassero temi di ampio respiro culturale come ad esempio la multiculturalità o il pensiero di Giordano Bruno, sia che si trattasse, in maniera finalmente organica e priva di pregiudizi ideologici, la questione della creazione in Italia dell'Ordine Professionale dei Docenti.
Tale attività ha permesso alla nostra associazione di essere inserita nell'elenco dei soggetti qualificati alla formazione e all'aggiornamento redatto dal Comitato Tecnico Nazionale del Ministero dell'Istruzione e Ricerca Scientifica.
I risultati ottenuti ci spingono a continuare il nostro percorso, con l'impegno di ampliare le nostre proposte formative, di estendere a sempre più province la nostra attività culturale, di sviluppare il dibattito sulle questioni inerenti la scuola e l'istruzione, aperti a quanti vorranno scriverci e contattarci, senza altra pretesa se non quella di uscire da tutti i cori, sia di coloro che si sperticano nell'incensare le novità dicendo sempre "sì", sia di quelli che si rinchiudono dentro vecchi schematismi per dire sempre "no" .
La scuola ha bisogno di tornare a coinvolgere coloro che ne varcano ogni mattina il portone; per riuscirci occorre discutere insieme, proporre, ascoltare.
Ci auguriamo che la nostra associazione, la nostra rivista e il nostro sito web siano degli strumenti adatti e utili a tale scopo!

Il presente sito è ottimizzato per il browser Mozilla Firefox.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità,pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.